martedì 13 maggio 2008

Poesia nr. 5 - senza titolo

Sembra dorata,
come il mezzogiorno
di un campo di grano,
i primi riflessi d'estate.

Con i semi del poeta
puoi coronare un sogno,
entrare nel cerchio,
non uscirne più.

Fino al prossimo autunno.

Sembra dorata,
e puoi coprirti la testa,
ripararti dalla polvere,
ma non dal sole.

Sembra dorata,
ti socchiude le labbra,
ti soffia il miele,
poi ti manca il fiato
e arriva l'autunno.

Arriva sempre l'autunno.

2 commenti:

Mara ha detto...

Che bella!

massileo ha detto...

ma grazie!!! :)))