martedì 13 maggio 2008

Filastrocca: Disse Lucifero a Belzebù

Disse Lucifero a Belzebù
“Perché non cambi mestiere anche tu?
ero un po’ stufo di anime matte,
mi sono messo a fare pignatte.
Se tu i coperchi sei bravo a fare
mi servirebbe proprio un compare”

Rispose il diavolo al caro compagno
“Sai, non ci trovo nessun guadagno.
Ma se la cosa non ti disturba
ho una proposta molto più furba!

Con il mio socio, tal Satanasso,
(che per gli affari è proprio un asso)
stiamo cercando finanziatori
per un’impresa con tutti gli onori.
Abbiamo avuto l’idea che vale:
un’Agenzia Matrimoniale”

Mara Bagatella
(2002)

5 commenti:

Mara ha detto...

Veramente il titolo è "Disse Lucifero a Belzebù".
Lo so che non è molto originale, ma... completezza dell'informazione...

massileo ha detto...

ok provvedo!!! eheheh

Mara ha detto...

Ho scoperto che non tutti sanno che Lucifero, Belzebù, Satanasso, sono nomi di altrettanti diavoli... e anche che qualcuno ignora il proverbio "Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi".
Un po' difficile capire la filastrocca senza conoscere queste cose... piccoli frammenti di cultura popolare che evidentemente si stanno perdendo. Io le vorrei rivalutare queste cose, facciamo una sezione "detti e proverbi popolari"? Ho paura che anche questa sia una conseguenza nefasta del monopolio dei mezzi di comunicazione... la cultura popolare, quella che ci identifica come abitanti della stessa area geografica diventerà la comune conoscenza dei partecipanti all'Isola dei Famosi? Che tristezza...

Mara ha detto...

Ah, e prima che me lo diciate voi, lo so benissimo che la mia è un'idea da vecchietta nostalgica e che probabilmente è qualcosa che non serve a niente... come tutte le cose divertenti, del resto!:-)

massileo ha detto...

facciamo subito questa rubrica!!! ;)