lunedì 13 gennaio 2014

Mamma i rettiliani!!!

Inutile negarlo, è ampiamente dimostrato che i rettiliani sono già tra noi. La rete ne fornisce ampia dimostrazione. 

Ora il problema è il seguente: cosa vorranno da noi quando certamente si presenteranno in maniera diretta? Acqua, oro, petrolio, sangue, oppure le nostre donne? Vorranno i nostri figli maschi come schiavi? Vorranno deturpare le nostre risorse naturali per i loro scopi riproduttivi o semplicemente ricreativi? 

Oppure vorranno semplicemente fare amicizia? Si sentono soli nell'universo? Hanno bisogno di un luogo dove vivere perché hanno distrutto il loro pianeta o qualcuno il ha invasi? 

Stanno cercando un luogo di villeggiatura? Vorranno costruire qui i loro hotel a 5 stelle? 

Ma soprattutto come ci dovremo comportare con loro? Come dovranno interagire i nostri rappresentanti? Immagino che per qualcuno sia un problema. Da dove vengono, ad esempio? Visto che nell'universo non esistono punti cardinali, dobbiamo considerarli del nord o del sud? 

Sono tecnologicamente più avanzati? Hanno una religione, una filosofia? 

E tutto quello che sappiamo è valido anche per loro? Cioé possiamo comunicare? Se non capiranno la nostra logica, capiranno il linguaggio del corpo? Hanno gli strumenti per interpretare i nostri cambiamenti umorali? E sanno cosa significa per noi un alto livello di testosterone o saranno costretti a fare esperienza per capirlo? Dovranno associare i nostri livelli chimici a certi comportamenti e tentare di capire come stiamo e cosa stiamo cercando di trasmettere, pur non potendo mai capire cosa ciò significhi per noi? 

Per loro una sberla è un benvenuto o è un atto di violenza? Una carezza è umiliante o conciliante? Un bacio è un gesto di ribrezzo? Una fotografia è invadente o solo un bel ricordo? E hanno la capacità di ricordare? O sanno solo nutrirsi e sopravvivere?

Sono davvero curioso!


lunedì 21 ottobre 2013

Non-argomento teologico di Neurasia

Dio esiste, a Suo modo

(si, ho ripreso croce e catena; se esiste Dio tanto più esiste Suo figlio e tutto quanto ci ha insegnato)


venerdì 11 ottobre 2013

Frammenti

Se muovo un passo 
svanisce 
ogni forma 
diventa sabbia 
sottratta al mare 
alle mie mani.

Segni 
ricordi 
o forse sogni
impigliati nella rete
come belve ancora vive
vibrano 
davanti agli occhi.

Sembrano morire 
ma pungono la pelle
come api impazzite 
che non si rassegnano 
alle perdute ali.

Qualcosa resta,  
diventa inganno 
fatale 
vergine immortale 
nel cui ventre 
perdersi è un attimo. 

Se muovo un passo...
un altro disilluso incanto
svela il suo essere 
polvere
che cade 
scintillante 
sui vestiti lasciati a terra 
a marcire 
durante il ballo 

sono frammenti, 
i nostri passi. 

(ml 2013)





venerdì 23 agosto 2013

Pradossi del concetto di democrazia diretta

Paradossale che il vincolo di mandato (soprattutto se si pensa a un vincolo legato al programma di partito) sia supportato da forze politiche che si appellano alla democrazia diretta e al legame bi-univoco cittadino-eletto.

Per non cadere nella tentazione di sterili discussioni da bar (pratica in cui noi italiani siamo maestri), suggerisco due letture interessanti:

http://www.associazionedeicostituzionalisti.it/sites/default/files/rivista/articoli/allegati/Principato.pdf

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-03-04/costituzionalisti-problema-politico-vincolo-122205.shtml?uuid=Abu8ePaH

Non vorrei che qualcuno, sull'onda emotiva di una legittima contestazione alle storture politiche italiane, pensasse veramente che il nostro punto di arrivo IDEALE sia l'India, il Portogallo o il Bangladesh ...

I testi vanno letti bene con tutte le implicazioni del caso, senza pregiudizi ... Ovvio per fare ciò bisogna anche essere predisposti a una certa forma di comprensione.


mercoledì 29 maggio 2013

La vera faccia del M5S

Grillo e molti altri hanno ragione a sostenere che il Movimento ha perso anche per colpa dell'astensionismo.
Infatti il Movimento è stato "mollato" proprio da quegli elettori moderati, stanchi e delusi, che se in un primo momento avevano visto nel M5S una risposta Politica alla vera anti-politica imperante, ora a tre mesi dalle elezioni, a causa delle strategie da vecchia politica dettate dall'alto da Grillo e Casaleggio (in contrasto con gli originari principi del Movimento), hanno deciso di non votare.
Quindi il Movimento si deve giusto interrogare sui motivi per cui non rappresenta più, per quegli elettori che avevano consentito il salto di qualità (la parte moderata del paese), una valida alternativa all'anti-politica.
Strategie? la politica è mediazione, non dittatura della maggioranza. Il politico dovrebbe comportarsi come un buon padre di famiglia e cercare di ottenere il meglio per il proprio paese utilizzando le strade che la Costituzione consente. Gli italiani, che sono tutto tranne che fessi, hanno visto benissimo cosa ha fatto Grillo e per quale motivo non ha cercato con tutte le forze il compromesso e la mediazione: per una precisa strategia politica, ovvero mettere alle corde il PD e il PDL costringendoli all'alleanza sperando di procurare al Movimento ulteriori consensi. Ma non ha funzionato, proprio perché gli italiani hanno visto in questa strategia una mossa degna del miglior politicante e non di chi umilmente, con il carico e la responsabilità di 9 milioni di voti, cerca ogni possibile soluzione per mettere concretamente in atto il cambiamento.


MicroMega
http://temi.repubblica.it/micromega-online/grillo-e-il-suo-spin-doctor-la-casaleggio-associati/

Suggerisco anche una ricerca su fonti ufficiali sulla famiglia Sassoon.
http://www.finanzainchiaro.it/la-dinastia-ebraica-dei-sassoon-creo-il-traffico-dell-oppio.html





lunedì 18 marzo 2013

Dei vermi

Dei vermi fai fatica a distinguere la testa dal culo. Tendono a restare sotto terra, nell'umido. Per farli uscire serve sgrullare il terreno, altrimenti se ne stanno quieti lì sotto. Quando escono muovono la testa (o il culo?) a destra e a manca, che non si capisce a indicar che cosa. Generalmente puoi anche tranciarli a metà, spesso rinasce un culo dove c'era la testa o una testa dove c'era un culo o chissà ... 


lunedì 11 febbraio 2013

Neurasia e le dimissioni del Papa

Venerdì 15 febbraio 2008 Neurasia pubblica un articolo dal titolo "Il Partito del Vaticano".

Sullo stesso articolo, qualche giorno fa, il 24 gennaio 2013, appare il seguente commento: 

Il Partito del Vaticano esiste davvero!
https://www.facebook.com/Partito.Del.Vaticano


A firma dello stesso "Partito del Vaticano"!!! 

Oggi, a distanza di quasi 5 anni esatti, la notizia delle dimissioni del Papa!!! 

Quindi mi domando:
- c'è un nesso tra gli eventi?
- ci spetta qualche riconoscimento?

Mah ....

La redazione


lunedì 14 gennaio 2013

Quella strana voglia di Facebook ...

FB è come un veloce ma(e)ssaggino dell'ego (...)
Deleterio. 
Si può avere molto di meglio. 
Ciò nonostante, ci caschiamo quasi tutti.
Guai però a prenderci l'abitudine, diventa un vizio. 
E' semplice, veloce, non richiede eccessivi sforzi o sacrifici, sudori ... Zero pressione, zero aspettative. 
Ecco, proprio zero.
L'informazione a mo' di ... sveltina. Si inoltra, si condivide, ci si piace ... 
Poi spesso è tutto finto e sintetico, falso o non conforme, antidemocratico, incoerente, ingiusto e immorale.
Ma piace tanto e sta cambiando le abitudini dei più. Questo è oggettivo. Però non è detto che sia così gratificante.