martedì 15 luglio 2008

Olimpiadi di Pechino 2008: l'importante è boicottare!


Alle prossime olimpiadi di Pechino 2008 saranno vietati:

- gli slogan a favore dei diritti umani, della tutela ambientale o per la raccolta di fondi
- strumenti musicali, trombette e fischietti
- sventolare striscioni di qualsiasi tipo oppure le bandiere del Tibet e di Taiwan
- qualunque tipo di manifestazione o propaganda politica, religiosa o razziale in tutte le aree olimpiche, stadi o spazi sportivi
- videocamere
- fare foto con flash
- introdurre apparecchi per ascoltare musica o radio
...

[NO COMMENT]


Paradossale che una delle mascotte dei giochi sia "Jingjing" che rappresenta il movimento ambientalista mondiale... (vedi qui).

Io non guarderò nemmeno un secondo di queste olimpiadi. Spero anche voi. Questa volta l'importante non è partecipare ma BOICOTTARE!

Altro:

3 commenti:

Carlo B. ha detto...

ti capisco.
Ma se anche un milione di persone non guardassero i giochi in TV, dubito che gli organizzatori delle olimpiadi e il governo cinese se ne accorgano.

Carlo B. ha detto...

... se ne accorgerebbero (scusate l'errore di ortografia)

massileo ha detto...

hai ragione... però è una scelta etica individuale a cui non posso rinunciare, indipendentemente dagli effetti che questa provocherà.

la comunicazione di massa ci ha spersonalizzati, ha proiettato il nostro "io" in un mondo virtuale, de-responsabilizzando l'individuo.

siamo usi a pensare "le cose accadono e io non posso farci nulla" invece di pensare "io DEVO comportarmi così indipendentemente da quello che accade".