mercoledì 13 agosto 2008

Curiosità: a Vicenza è proibito leggere nel parco, sarà proibito anche dar fuoco alle scoregge?

Una domanda ferragostiana che mi piacerebbe porre al sindaco di Vicenza: se vado in Campo Marzo e mi metto a leggere un buon libro (tipo "Niente di nuovo sul fronte occidentale" di Remarque, che mi sembra anche attuale come tema...) e arriva un vigile che mi vuole dare una multa, posso scoreggiargli in faccia o rischio di prendere due multe?

Chissà se dar fuoco alle proprie flatulenze può essere interpretato come un tentativo di incendio doloso o di deturpazione di ambiente pubblico o come semplice rumore molesto?
Questi dubbi atroci mi assillano da quando ho sentito di una coppia di ragazzi della provincia di Vicenza che ha avuto la sventurata idea di passare una tranquilla giornata in Campo Marzo, leggendo un libro in santa pace. Ebbene, sembra incredibile ma è vero, i ragazzi hanno ricevuto una visita della polizia locale, che dopo averli redarguiti per "bivaccamento" li ha multati con la seguente motivazione "Perchè all'interno dell'aria verde di Campo Marzo era sdraiato sul manto erboso intento a leggere un libro". Tra parentesi in tutto parco non era segnalato il divieto. L’ordinanza sembra sia stata concepita per preservare la sicurezza dei cittadini vicentini nei confronti di extra-comunitari che sostano nel parco. MAH!!!

STAI SICURO CHE TI MULTO!

Sindaco Variati: per caso potrebbe introdurre un'ordinanza per vietare le bollette dell'AIM al fine di preservare le tasche, la salute e quindi la sicurezza dei cittadini vicentini? O di vietare i semafori rossi, così se dobbiamo scappare da qualche extra-comunitario non rischiamo di prendere la multa all'incrocio, boh, cose così, che ne pensa? E comunque: scoreggiare a campo marso (pare che il nome "Campo Marzo" derivi infatti da "marso" - marcio -, che qui ci sta a fagiuolo...) è PROIBITO O NO?!?

Chiunque con un minimo di intelligenza non può impiegare più di dieci secondi a capire la balordaggine, il ridicolo, la tristezza, l'inutilità, l'ignoranza di questa cosa, che ricorda l'esercito a guardia del premier spazzino, le multe di Tosi a Verona o i divieti di massaggiare in spiaggia...

Sono appena rientrato dalle ferie passate in Grecia, dove ho sentito "saggi" insulti di ogni tipo rivolti al nostro povero paese e quindi... nulla di nuovo sul fronte italiano... sigh!

"Ogni fagiolino fa il suo versino" - Nulla di nuovo sul fronte occidentale di E. M. Remarque

6 commenti:

antonio ha detto...

quando vai all'estero, appena capiscono che sei italiano, dicono due parole: "Berlusconi" e "Mafia"..............

...ogni limite ha la sua pazienza...

un amico ha detto...

ti immagini la protesta silenziosa delle flatulenze

tipo vado in consiglio comunale e scorreggio ogni volta che dicono una cazzata

che fanno mi arrestano per "emissione non autorizzata di gas intestinale"????

ci vogliono le scorregge euro 4???

mi metto il retrofit nel culo??

oppure potrebbero mettere il limite come nell'alcol test.. "LA SUA SCOREGGIA CONTIENE OLTRE 0.5 mg di STRONZIO" HAHAHAHAHA

eppoi dovrebbero stabilire il dolo nell'atto dello scoreggiare dalla necessità fisiologica

SINDACO DI VICENZA!!!!! PERCHE' NON VIETA IL SUDORE DALLE ORE 12 ALLE ORE 18 PER PRESERVARE LE NARICI DEI SUOI CONCITTADINI???????

LEI SUDAVA DI NASCOSTO!!! SONO 100 EURO DI MULTA!

Emanuele ha detto...

Spero tu stia scherzando sull'ordinanza della lettura... se così non fosse dobbiamo andare a fare una dimostrazione: 50 persone che leggono sedute sull'erba e chiamiamo il sindaco.

massileo ha detto...

Ema, non sarebbe male come iniziativa di protesta! Eheheh

Cmq la storia è testimoniata nel MB, ma credo che tu l'abbia già letta. :)

Interessante lo spunto di un amico che puntualizza come, da dizionario, il termine bivacco si può riferire solo a orari notturni, quindi la multa si potrebbe contestare per palese ignoranza! :))))

Mara ha detto...

Comunque la multa è stata data a causa di un'ordinanza del 2002 (ce la prendiamo sempre con il sindaco sbagliato hahaha!!!) e credo che questa multa darà ora l'opportunità all'attuale Amministrazione di rivedere un po' di cose (dato che ha fatto un bel po' di rumore). Se il vigile avesse fatto finta di niente e non avesse multato i due ragazzi, forse non ci saremmo mai accorti dell'esistenza di questa ordinanza assurda!
Insomma: non tutti i mali vengono x nuocere...

massileo ha detto...

non tutti i mali vengono per cuocere, come direbbe un mio amico... eheh

cmq, l'articolo chiede solamente a Variati di introdurre altre ordinanze rispetto a questa bellissima già esistente...

sicuramente se Variati non modifica quell'ordinanza, non può dirsi: "io non c'entro"...

cmq è chiaramente un'ordinanza destrosa, spero che lui se ne accorga e rimedi...

;)