venerdì 2 ottobre 2009

Autunno

Quando cade una foglia si possono imparare molte cose. E' affascinante osservare con quanta dignità questo cuore di bronzo si cala dal suo ramo ancora vivo e pronto per un nuovo inverno, da affrontare con nudo coraggio.

Fisso lo sguardo su questa foglia che cade e penso:

"quante vite s'intrecciano, nel tempo di una foglia, 
quante panchine affannate e quanti fiori, 
quante ombre, quanti lampioni, 
quante canzoni e abbracci e pianti e delusioni."

E così il tempo lentamente sviene,
e così la luce tutto intorno si fa indistinta, oscura e abbagliante,
come presa dal vortice della caduta.

Ogni tanto un soffio d'aria ti solleva.

3 commenti:

Simone ha detto...

che tristezza e che malinconia....


simonep

Neurasia ha detto...

te l'ho detto, chiamami quando sei a Vicenza e andiamo ad affogare la malinconia....

;)

m.

Mara ha detto...

non annaffiatela troppo, la malinconia, se no cresce!
:-)